Biodiversità è sinonimo di ricchezza, di varietà e di coesistenza di svariate forme di vita selezionate nel corso dei millenni. È indicatore e contenitore di bellezza sostenibile. È il pilastro del nostro pianeta. SICANI TOURIST è un viaggio alla scoperta di questo pilastro e dello stretto legame tra ambiente, sapori e cultura di cui i Monti Sicani sono orgogliosi custodi.  

Il "Parco dei monti Sicani", quinta area naturale protetta dell’isola, a cavallo tra le province di Agrigento e Palermo, raggruppa quattro preziose riserve ricadenti nella valle del Sosio, Palazzo Adriano, Monte Carcaci, Monte Genuardo e Monte Cammarata. Le sedi del parco sono state individuate nei comuni di Bivona e Palazzo Adriano. Dodici i Comuni coinvolti.

Leggi tutto...

Gli animali selvatici sui Sicani

Dalla notevole complessità di ambienti e di microclimi scaturisce la coesistenza di habitat alquanto diversi che consentono la presenza di numerose e importanti specie faunistiche ed, in particolare, avifaunistiche.

continua a leggere

La ricerca e lo studio delle piante monumentali è stata, soprattutto in Italia, prevalentemente indirizzata sui singoli elementi arborei che presentassero caratteri di vetustà, forma, o che avessero legami con l’arte e la storia, prescindendo dal contesto ambientale di origine (forestale, agricolo od ornamentale).

Tuttavia la presenza di esemplari vetusti, o che in senso lato assumono caratteri di monumentalità, può in determinati ambiti naturali, presentarsi con fisionomie diverse da quelle del singolo albero, e riferirsi ad insiemi, che da un punto di vista ecologico possono essere indicati come “gruppo”, “popolamento” e “formazione”. (Raimondo & Schicchi, 2009).

continua a leggere

Le piante degli ambienti naturali.

L’area dei Monti Sicani si contraddistingue per la notevole importanza e ricchezza del paesaggio vegetale naturale, sia per quanto attiene gli aspetti floristici che per quelli più prettamente legati alle comunità vegetali e alle successioni dinamiche che caratterizzano le diverse aree ecologicamente omogenee.

continua a leggere

I Monti Sicani per la particolare posizione geografica , per le altimetrie, per il clima, per i suoli e per la lunga operosità degli agricoltori, costituiscono un grande patrimonio agro-silvo-pastorale. Il paesaggio agricolo tradizionale e l'ambiente naturale poco compromesso fanno del territorio un bacino in cui l'influsso dell'attività antropiche risulta meno evidente ed anzi le attività agro-silvo-pastorali si fondono più o meno armonicamente con l'ambiente naturale, assumendo, oltre a quello produttivo, un ruolo primario per diverse altre ragioni: 

continua a leggere